Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Cosa sapere sui nostri software

Sempre utile approfondire i temi di questo software. Ecco un sezione dedicata alle FAQ, le domande tipiche che ti aiutano a contestualizzare e approfondire tutto ciò che serve. Così sarà più facile prendere una decisione.

SpeedyCO e Sprint dispongono della funzionalità MODELLI. Potete creare, salvare e usare i modelli come base pre-composta per la produzione di CO (per esempio con i clienti ripetitivi, in caso di commesse che necessitano di più CO, per comodità dell’Operatore e per ridurre errori o dimenticanze). I modelli sono semplicissimi da usare perché possono essere salvati con un nome chiaro e significativo. Con la licenza SpeedyCO – Sprint il servizio assistenza compreso fornisce anche supporto per le configurazioni, rinnovo password, alimentazione del fondo prepagato del sistema di rilascio CO delle CC
Per aspetti organizzativi possiamo preparare le richieste CO un solo giorno a settimana, conseguentemente ci sarebbe molto comodo dedicarci in tre contemporaneamente per tale mansione, è possibile? Sì. Sprint, SpeedyCO e IBsign sono multiutente con un solo limite; quando un operatore sta lavorando una pratica, questa stessa non può essere contemporaneamente modificata o cancellata dai Colleghi.
Le richieste respinte o messe in rettifica dal Certificatore, rientrano in SpeedyCO fra quelle in compilazione con la visualizzazione delle indicazioni fornite con la respinta. Sarà così possibile portare solo la correzione necessaria e re-inoltrarle alla firma e trasmissione.
Sì. Sprint e SpeedyCO non pongono limitazioni sul software e sul metodo di firma digitale. È consigliabile utilizzare per le firme CADES (p7m) il componente integrato IBsign che fornisce il più altro livello di automazione e semplicità d’uso.
Sì, Sprint e SpeedyCO operano in un proprio ambiente indipendente dai servizi on-line del sistema Camerale. Questo elimina i rischi di conflitti di accesso in quanto Sprint e SpeedyCO sono multi-utente e utilizzano proprie credenziali.
La soluzione migliore è adottare gli automatismi di produzione, di firma digitale e di inoltro della richiesta CO alla Camera di commercio forniti dal sistema Sprint. Per esempio: il più adottato fra i modi d’applicazione di Sprint realizza la produzione (senza digitazione manuale di dati), firma (senza la necessità dell’immissione del PIN) e inoltro automatico della domanda CO, immediatamente dopo la generazione della fattura di vendita da parte del sistema gestionale aziendale.
SpeedyCO è direttamente collegato all’applicazione IBsign. Oltre a permettere la firma digitale di più documenti di più richieste CO contemporaneamente e con una sola digitazione del PIN, non obbliga il firmatario a scaricare i documenti da firmare e a ricaricarli sul sistema per l’inoltro della richiesta CO: fa tutto IBsign. Inoltre, con la versione server di IBsign non è nemmeno necessaria la digitazione del PIN.
Sì, 100% compatibili. La compatibilità è stata collaudata con una comune attività di IBS e Infocamere (produttore del sistema Cert’ò) che ha rilasciato ad IBS l’attestato di collaudo positivo.